Avete mai pensato che quando si costruisce una casa, per quanto sia questa in classe A, può comunque essere molto inquinante?

Eh si, perché durante la costruzione vengono impiegati mezzi tutt’altro che ecologici!

Ed ecco perché credo sia giusto scrivere qualche riga su come abbattere questo tipo di inquinamento.

Ad oggi le auto a diesel o benzina sono ancora la maggior parte nel nostro paese, pensate che in Italia ci sono 49.154.843 veicoli circolanti (Stima ACI 2011) e al 2010 i veicoli commerciali erano 4.682.934 (fonte AlVolante).
Ora ipotizziamo che di questi 4.5 milioni di veicoli, il 5% sia impiegato per la costruzione di edifici, beh abbiamo 225 mila veicoli inquinanti per la costruzione di case. E credo di essere stato anche molto stretto con i conti..

Nissan e FedEx stanno sperimentando a Londra un veicolo commerciale ecologico. Ecco il video che ne racconta i dettagli:

In Italia invece, ho scoperto esserci una società che vende veicoli elettrici (non solo commerciali).
Non penso comunque che siano gli unici a farlo, ma sicuramente è un buon inizio sapere che c’è questa possibilità.

C’è ovviamente poi il problema della ricarica delle batterie. Per il momento, le colonnine sono poche, anche se il progetto di averle a Pisa, Bari, Genova, Perugia, in diversi comuni dell’Emilia Romagna e dell’hinterland di Milano entro il 2013 prosegue.

Se volete essere ancora più ecologici, potete sempre pensare ad un veicolo ad aria. Si avete letto bene AD ARIA!!!

Guardate qui:

Come avete visto le alternative ci sono, è solo questione di iniziare a considerarle come reali e non come un sogno.

A questo punto non rimane che farlo sapere in giro e informare anche le aziende che costruiscono edifici e che sono sensibili all’aspetto ecologico.

Mi raccomando, fatemi sapere le vostre esperienze!

 

__
Credits foto: thew…g