Oggi vi racconto cosa mi è capitato l’altro giorno..

Come ogni anno era giunto il momento del controllo della caldaia e come ogni anno abbiamo chiamiamo il tecnico che se ne occupa.
Gli anni scorsi, quando veniva il tecnico, non mi capitava mai di essere presente, ma quest’anno c’ero.

Ora voi mi direte, beh non avrei scritto un articolo su questo..
Infatti questa è solo la premessa..

Alla fine del controllo infatti, ho provato a fare una domanda:

“Esistono caldaie a basso impatto ambientale?”

Ovviamente mi aspettavo una risposta positiva, quello che non mi aspettavo era trovare una persona così informata su tutto ciò che è “green“!
Ne ho quindi approfittato e iniziato a fare domande il risultato è stata una bella chiacchierata.

Evito di dirvi tutto per filo e per segno, ma vi faccio una sorta di lista dei punti salienti:

  • è buona norma sostituire le lampadine normali con lampadine a LED, questo vi permette di risparmiare sulla bolletta (es. da 3.1kW a 2.5kW al mese).
    Non spaventatevi: le lampadine a LED  costano anche € 25, ma se pensate che il consumo in Watt va da 1W a 3.3W e che la durata può essere anche maggiore di 10 anni… beh, è un investimento che si può fare.
    Attenzione all’angolo di emissione del fascio di luce che può variare tra 4 gradi e 160 gradi.
  • L’impianto a pannelli solari è costoso, ma iniziate a risparmiare da subito. Quello che i pannelli fotovoltaici producono e che non viene usato, viene immesso nella rete elettrica e vi viene pagato (non tassato) ogni mese. Il consiglio è di consumare di giorno, mentre i vostri pannelli stanno producendo.. l’energia pulita costa meno di quella che vi vende il fornitore di elettricità!
  • Per 3kw ci vogliono circa 25mq di pannelli fotovoltaici.
  • Con forno elettrico, piano cottura ad induzione e caldaie non a gas, potete evitare di fare un contratto di fornitura metano e sarete ancora più green!
  • Il costo di una perforazione per l’energia geotermica è troppo elevato per il singolo, invece è più che accettabile per più persone o addirittura un intero quartiere.
  • Le caldaie a condensazione sono ottime unite ad un impianto di riscaldamento a terra.

Spero che queste informazioni vi possano essere utili.

 

__
Credits foto: epSos.de