Energia solare: sappiamo davvero come funziona?

Sulla scia dello scorso articolo, ecco un’altra rinnovabile. Questa è decisamente più conosciuta, ma sappiamo davvero di cosa si tratta?

Ecco un altro video prodotto da ANTER (Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili) che ce lo spiega chiaramente:

Wikipedia inoltre ci dice che:

L’energia solare può essere utilizzata per generare elettricità (fotovoltaico) o per generare calore (solare termico). Sono tre le tecnologie principali per trasformare in energia sfruttabile l’energia del sole:
– il pannello solare termico sfrutta i raggi solari per scaldare un liquido con speciali caratteristiche, contenuto nel suo interno, che cede calore, tramite uno scambiatore di calore, all’acqua contenuta in un serbatoio di accumulo.
– Il pannello fotovoltaico sfrutta le proprietà di particolari elementi semiconduttori per produrre energia elettrica quando sollecitati dalla luce.
– Il pannello solare a concentrazione sfrutta una serie di specchi parabolici a struttura lineare per convogliare i raggi solari su un tubo ricevitore in cui scorre un fluido termovettore o una serie di specchi piani che concentrano i raggi all’estremità di una torre in cui è posta una caldaia riempita di sali che per il calore fondono. In entrambi i casi “l’apparato ricevente” si riscalda a temperature molto elevate (400 °C ~ 600 °C) (solare termodinamico).